In gabbia

In gabbia

domenica 15 marzo 2015

исключен !



Oggi è una giornata plumbea, pioviggina e fa freddo. Di sicuro il clima non mi aiuta a superare l'incazzatura per quello che mi è successo ieri. Vi chiederete che cosa c'entra Stalin con questo post e soprattutto cosa significhi il titolo del post medesimo scritto chiaramente in russo. Ebbene, l'ingombrante presenza del dittatore bolscevico la chiariremo strada facendo. Per quanto riguarda il titolo significa semplicemente: Cancellato, espulso !
Eh sì, perché dopo ripetuti e vani tentativi sono finalmente riuscito a farmi sbattere fuori dal Forum Simplicissimus Book Farm. 
I miei rapporti con i moderatori non sono mai stati idilliaci (ammetto che io sono piuttosto propenso alla polemica). In particolare ce ne sono due, uno che ha per nickname una lettera dell'alfabeto greco (ma che dubito abbia mai studiato tale lingua), l'altro che ha un nickname che richiama alla memoria la battaglia di Little Bighorn dalla parte degli Indiani. Abbiamo avuto diversi scambi di opinioni sulla interpretazione delle regole del Forum, chiare forse o forse no neppure ai moderatori stessi che le hanno create.
Allora partendo dall'assunto che è lecito che un Forum abbia delle regole, è altrettanto lapalissiano che tali regole debbano essere comprensibili, semplici e soprattutto valide allo stesso modo per tutti.
E' stato stabilito che, onde evitare continui rimandi degli autori, fossero accettabili solo "gli UP (ma perché non parlare in italiano?) non fini a se stessi".
Capite che una regola di tal senso lascia ai moderatori una discrezionalità mostruosa. Infatti sono iniziate le cancellazioni. Le ho tollerate tutte, ma una no.
Il 13 marzo il mio eBook "Pàntaclo" è diventato gratis, grazie a una variazione di pubblicazione. Una notizia molto importante per i lettori. Un libro a pagamento diventava gratuito. Quale UP meno fine a se stesso se non questo?
Nulla da fare. UP cancellato senza alcuna motivazione.
L'ho reinserito, pensando ad un errore. Cancellato nuovamente.
A quel punto mi sono intestardito e utilizzando l'account di mia sorella l'ho nuovamente inserito. 
E qui si giustifica l'immagine di Stalin. 
Con un metodo puramente stalinista non solo i nostri amici moderatori hanno cancellato i miei rimandi, ma hanno fatto tabula rasa di tutto quello che aveva a che fare con la mia persona. Espulso il sottoscritto, espulso il clone (che era poi mia sorella), espulsa una certa Cristina65 che non so neppure chi sia. Mi hanno bloccato tutti gli accessi, trattandomi da mentecatto.
Comunicazioni: nessuna
Motivazioni: nessuna
Contraddittorio: nessuno.
Detto sinceramente, a me non me ne frega un cazzo, ma ne faccio una questione di prestigio. Odio l'ingiustizia, l'arroganza, il sentirmi dire da ragazzotti che avranno da non molto tempo finito di bere il latte, cose che non si permette di dirmi neppure mia moglie.
Ma io sono abituato a battagliare. Nella battaglia mi esalto. Vediamo cosa riesco questa volta a tirare fuori dal mio cilindro.  
Per concludere consiglio ai miei amici moderatori di leggere un piccolo libretto. Non è recente ma ha il dono di essere sempre attuale. Si intitola "La Costituzione Italiana".